Rete delle Donne Luterane

LogoFNW2La Rete delle Donne Luterane della CELI è stata fondata a Venezia, nel 1999, su iniziativa della Presidente del Sinodo di allora, Bärbel Naeve, in collaborazione con la rappresentante del WICAS* per l’Europa Occidentale, Dr. Brigitte Enzner-Probst, e col sostegno della Direttrice dell’Attività delle Donne del GAW* in Germania, Gisela Schäfer. Membri fondatori furono 2 delegate per ognuna delle 12 comunità. Serve a promuovere lo sviluppo dell’attività delle donne nelle comunità e a rinsaldare la comunione della CELI mediante visite e scambi reciproci. Le attività della RDL sono aperte a tutte le donne. Organizza seminari, conferenze e colazioni delle donne e promuove il loro aggiornamento. L’idea di diffondere la Giornata Mondiale di Preghiera e di mettere a disposizione materiale preparatorio bilingue è una delle cose che le stanno particolarmente a cuore ed è attuata per mezzo di una delegata speciale, competente per la GMP.

Uno dei punti salienti è l’ecumenismo: la RDL, per esempio, invia una rappresentante al Comitato Nazionale della FDEI (Federazione delle Donne Evangeliche in Italia). Grande valore viene attribuito al contatto con il dipartimento delle donne (WICAS) della Federazione Luterana Mondiale, che ha sede a Ginevra. Per l’organizzazione interna si è data un regolamento. La Rete Donne Luterane è suddivisa in 4 regioni, ognuna delle quali è coordinata da una Referente Regionale. Ogni 2 anni si svolge la Conferenza Nazionale, cui sono invitate 2 delegate per ogni comunità. Ogni 4 anni, nel corso di quest’assemblea, si effettuano elezioni per nominare le nuove detentrici degli incarichi. La RDL è opera della CELI, ancorata nel suo statuto, ed è dotata di un capitolato di bilancio. La Referente Nazionale ha il suo posto nel Sinodo, dove ha anche diritto di voto.

* WICAS = “Women in Church and Society” è il segretariato per le donne del della Federazione Luterana Mondiale
* GAW = Gustav Adolf Werk

 Organigramma

Regolamento

_____

Convegno “Chiese protestanti e giustizia di genere –  prospettive nuove”

12-14 ottobre 2017 al Monastero del Bene Comune, Verona

Articolo di Laura Caffagni sul convegno della Rete delle Donne:

Renate Zwick nuova referente nazionale
Assemblea nazionale della Rete delle Donne CELI il 12/ 13 ottobre a Roma

La Rete delle Donne CELI da sabato 13 ottobre ha una nuova referente nazionale. Renate Zwick subentra infatti a Gisela Salomon, per otto anni alla guida dell’associazione. Come la referente uscente, Renate Zwick fa parte della comunità luterana di Sicilia. Vive vicino a Palermo, è sposata con due figli adulti e lavora come operatrice sociale in un centro che si occupa di giovani migranti. Fino a giugno ha fatto parte del consiglio della comunità siciliana.

“La Rete delle Donne per me è parte integrante e molto importante del mio impegno nella chiesa“, sostiene la nuova referente nazionale. “Spesso noi donne fungiamo da precursori, portando avanti temi sociali con particolare sensibilità”.

 Nella sua nuova funzione vuole promuovere l’incontro tra le donne delle singole comunità e anche con donne appartenenti ad altre chiese, come per esempio quelle organizzate nella FDEI, Federazione delle Donne Evangeliche in Italia. “Vedo come particolare compito per noi donne l’impegno nell’ambito delle questioni etiche, il prendere posizione contro l’emarginazione e a favore della parità. E questo non solo per quanto riguardo noi donne, ma anche anziani, stranieri, persone con handicap ecc.”

Alle manifestazioni della Rete delle Donne sono invitate tutte le donne interessate, senza escludere gli uomini. Inoltre, per favorire la partecipazione anche di donne giovani alle prese con lavoro e figli piccoli, le manifestazioni vengono organizzate sempre nelle comunità, cambiando luogo di volta in volta.