A.S.L.I. Accademia di Studi Luterani in Italia - Chiesa Evangelica Luterana in Italia

A.S.L.I. Accademia di Studi Luterani in Italia

Il 16 maggio 2011 si è costituita a Roma l’Accademia di Studi Luterani in Italia (ASLI) che, con sede legale presso la Comunità luterana di Venezia, è operante su tutto il territorio italiano.

Si tratta di un’associazione laica e indipendente che vuole contribuire alla conoscenza di Lutero e della sua teologia in Italia e mettere in contatto coloro che si interessano della tematica. Logo ASLI

Qual è quindi l’idea che sta alla base di quest’associazione? A prima vista, in Italia, ci sono solo poche persone che si occupano di Lutero. Invece è un’impressione sbagliata, solo che i cultori della materia sono inseriti in istituzioni e realtà differenti ed è quindi molto difficile trovarli. L’ASLI intende mettere in rete gli studiosi tra di loro e con chiunque si interessi della materia. Costituzionalmente indipendente e interconfessionale, l’ASLI può essere una piattaforma comune di università, chiese e singoli interessati. Questa concentrazione di forze appartenenti alle svariate realtà permette di promuovere un proprio programma di ricerca che non solo favorisce dei contributi di varia provenienza, ma i cui risultati anche ritornano a raggiungere varie realtà accademiche e non solo.

Per quanto riguarda la ricerca, si è pensato di realizzare, a partire dal 2012, convegni teologici con cadenza biennale presso la Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano. Le tematiche finora scelte (2012: Lutero e la mistica, 2014: Lutero e la theosis, 2016: Lutero e ontologia) costituiscono stimoli innovativi per la discussione in Italia. Per la pubblicazione degli atti viene fatta una selezione di scritti di Lutero e di testi particolarmente significativi nella ricerca internazionale inerenti al tema scelto. Questi testi verranno poi tradotti in italiano e pubblicati insieme alle relazioni del convegno.

La ricerca accademica è però solo la metà delle attività dell’ASLI. L’altra metà mira a diffondere la conoscenza di Lutero e vuole raggiungere un numero di persone più vasto. Perciò, ad anni alterni ha luogo la Giornata teologica, ospitata dalla Comunità luterana di Venezia e organizzato insieme all’ISE-Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino. Alla divulgazione servivano anche i seminari teologici che l’ASLI annualmente ha organizzato insieme alla CELI fino al 2014. L’ASLI è anche aperto a richieste da parte delle Comunità, ad es. nel 2015 ha fornito i relatori per un ciclo di conferenze a Verona, o da parte del mondo cattolico ecumenico. Il sito internet offre testi e notizie, ha una mailing list e una pagina facebook.

Scopi

Lo statuto definisce gli scopi dell’associazione come segue:

1) Promuovere la discussione riguardante la teologia luterana in Italia.
2) Curare e/o finanziare pubblicazioni in lingua italiana riguardanti l’opera ed il pensiero di Martin Lutero.
3) Facilitare l’accesso a informazioni di carattere culturale, storico e teologico, in lingua italiana, mediante internet, libri o altri mezzi idonei.
4) Promuovere lo scambio di conoscenze tra l’Italia, gli altri paesi europei, in special modo la Germania, e altri paesi.
5) Promuovere seminari di formazione teologica, soprattutto per i giovani.
6) Promuovere convegni accademici.
7) Promuovere le relazioni tra università e comunità ecclesiali.
8) Promuovere il dialogo ecumenico tra le confessioni e le religioni.
9) Contribuire alla formazione mediante borse di studio, aiuti finanziari e logistici, libri e materiale didattico.
10) Promuovere, in generale, tutto ciò che possa aiutare a mantenere vivo il discorso teologico intorno alla figura di Martin Lutero.

Diventare soci

Possono diventare soci tutti coloro che condividono gli scopi dell’associazione, indipendentemente dalla propria appartenenza confessionale o dal proprio livello d’istruzione. I membri sono tenuti ai seguenti contributi annui:

  • quota «socio ordinario»: 40 Euro -Ridotta (studenti): 20 Euro
  • quota «socio sostenitore»: 60 Euro
  • quota «socio istituzionale» (Chiese, Comunità, Fondazioni ecc.): 300 Euro.

I soci in regola con i contributi hanno diritto al voto durante l’assemblea generale e ricevono gratuitamente le pubblicazioni dell’ASLI. Ulteriori informazioni per l’associazione si trovano sul sito dell’ASLI.

La CELI è membro istituzionale dell’ASLI.

Pubblicazioni
Lutero e la mistica
a cura di Franco Buzzi, Dieter Kampen e Paolo RiccaBollut 091 lutero-mistica copertina
Lutero. Opere scelte, volume supplementare
Claudiana, Torino 2014
pp. 271, euro 34,00
(Esaurito)

Da sempre la mistica rappresenta un interessante filone collaterale della Lutherforschung, la ricerca su Lutero. Questo interesse latente non meraviglia perché la religione in generale sconfina nella mistica e da essa prende forza. Soprattutto i grandi fondatori e rinnovatori delle religioni hanno ricevuto la loro energia dalla loro vicinanza a Dio e tra di loro le esperienze mistiche spesso abbondano. Perché dovrebbe essere diverso per il monaco Lutero, che ormai da 500 anni riesce a trasmettere stimoli per una fede autentica? Infatti, per Lutero non è stato diverso: i suoi scritti contengono molteplici elementi che suggeriscono la sua vicinanza alla mistica. Nel 1518, nella seconda edizione della Theologia deutsch, (un libro mistico della tradizione di Taulero che Lutero pubblica due volte) Lutero scrive: «Dopo la Bibbia e Agostino non ho trovato nessun altro libro da cui ho imparato di più su che cosa siano Dio, Cristo, uomo e tutte le cose» (DK.).

Il volume riporta, insieme alla voce italiana, i più significanti contributi della ricerca internazionale in traduzione italiana e le due prefazioni di Lutero alla Theologia deutsch con originale a fronte, sperando di poter così dare una visione approfondita su questa tematica importante per la comprensione di Lutero.

Bernd Hamm e Volker Leppin affermano in una loro pubblicazione del 2007: “Se finora nella Lutherforschung era largamente consenso, che Lutero ha sì recepito e trasformato motivi, immagini e termini tradizionalmente mistici, ma che non era veramente da comprendere come teologo mistico, in questa pubblicazione viene affermata la convinzione, che la composizione d’insieme della teologia di Lutero abbia carattere mistico e che la genesi di questa teologia sia da descrivere come l’ideazione di una nuova forma di mistica.”

Martin Lutero e la Theosis
a cura di Franco Buzzi, Dieter Kampen e Paolo Ricca
Lutero. Opere scelte,
Claudiana, Torino 2019
pp. 264, euro 34,00

In questo volume viene discussa la tematica della “nuova” dimensione dell’uomo chiamato alla fede secondo lalutero-e-la-theosis concezione di Martin Lutero.
Da circa un trentennio, le premesse ermeneutiche della ricerca teologica su Lutero sono influenzate dall’approccio della Scuola finlandese, che ha ripreso il concetto di theosis – nozione chiave, in particolare, della teologia greco-ortodossa con cui si intende la “divinizzazione” dell’essere umano, la sua possibilità di elevazione alla natura divina – e ne ha affermata la compatibilità con la dottrina luterana della giustificazione.
Completa il volume In ipsa fide Christus adest, scritto programmatico del padre spirituale della scuola finlandese, Tuomo Mannermaa.
Saggi di Franco Buzzi, Michele Cassese, Bo Kristian Holm, Dieter Kampen, Tuomo Mannermaa, Paolo Ricca, Olli-Pekka Vainio

Attività

2012: I Convegno

2013: I Giornata teologica di studio

2014: II Convegno

2015:II Giornata teologica di studio

2016: III Convegno

2017: IV Convegno

2018: III Giornata teologica

2021: V Convegno