Versetto del 9 Luglio

Not all the articles are present in every language

Loading Events
9 July

Parola del giorno – 09.07.2020
O Signore, tu sei il mio rifugio. (Salmo 91,9)
Avendo dunque una tale speranza, ci comportiamo con molto franchezza. (2 Corinzi 3,12)

“Dobbiamo ritrovare il fuoco dell’Evangelo dei primi cristiani, che nel vero senso della parola erano non-conformisti e si rifiutavano di adattare la loro testimonianza alle usanze del mondo. Liberamente sacrificavano fame, ricchezza e la loro vita per una causa che avevano riconosciuta come giusta. Pochi di numero erano giganti negli effetti. Il loro Evangelo potente metteva fine ai crudeli riti barbari come il sacrificio di bambini e lotte sanguinose dei gladiatori. Alle fine conquistarono l’impero romano per Cristo.

Gradualmente però la chiesa si circondò di tanta ricchezza e pompa, tanto da sottrarsi alle richieste drastiche del Vangelo per adeguarsi al modo mondano di vivere. Da allora la chiesa è rimasta soltanto una debole e inefficace tromba che emette qualche suono insicuro.

La chiesa di Gesù Cristo, se vorrà riconquistare ancora una volta il suo potere, il suo messaggio e il suo suono autentico, dovrà conformarsi solo alle esigenze del Vangelo. La speranza di un mondo sicuro, in cui sia possibile vivere, è riposta nei non-conformisti disciplinati, impegnati per la causa della giustizia, della pace, della fraternità.

Ogni cristiano che accetta ciecamente le opinioni della maggioranza e, per paura e timidezza, segue un cammino di adattabilità e di approvazione sociale, è mentalmente e spiritualmente uno schiavo. Solo attraverso un’interiore trasformazione mentale noi acquistiamo la forza per combattere vigorosamente i mali del mondo, in spirito di umiltà e di amore.”

(Martin Luther King)

Pastora Kirsten Thiele, Napoli

Foto: Martin Luther King Monument at Martin Luther Kings plats (MLK Square) behind the university building in Uppsala (originale); https://creativecommons.org/licenses/by/4.0/ + Flikr