Versetto del 2 Luglio

Not all the articles are present in every language

Loading Events
2 July

Parola del giorno – 02.07.2020
O Signore, Signore nostro, quant’è magnifico il tuo nome in tutta la terra! (Salmo 8,1)
Maria disse: Grandi cose mi ha fatto il Potente. Santo è il suo nome. (Luca 1,49)

I nomi sono soltanto fumo, così diciamo spesso e ci  scusiamo soltanto per la nostra dimenticanza.

Chi mi conosce sa, che ho spesso problemi di ricordare nomi. Però mi ricordo le facce, i discorsi, le cose che abbiamo fatto insieme. E dopo un po’ mi ricordo anche il nome. Mi accorgo che mi ricordo il nome di una persona quando ci lega qualcosa di più che soltanto un incontro fuggitivo. Il nome vuole essere “riempito”.

E poi faccio parte di quelle persone che sono particolarmente attente al loro nome, al nome giusto, non una “traduzione” in un’altra lingua. Tanti nomi hanno la stessa radice e con questo alcuni pensano che questi nomi siano interscambiabili. Ma io mi chiamo Kirsten, non Kerstin o Cristina o qualcosa di simile. Il mio nome ha una storia – è di radice scandinava, perché mio padre è un amante della Scandinavia e ha scelto il mio nome per quello. Esattamente questa variante, non un’altra, e questo da sempre è importante per me.

Anche mio figlio scuote ogni volta la testa quando in Germania per sbaglio viene chiamato Lukas – perché lui si chiama Luca. Era proprio questo il nome, in quella specifica variante, “scelto” dalla nonna, e fin da allora fa parte di lui. Luca in italiano mi ricorda sempre la parola luce…

Quando guardiamo i nomi nella Bibbia ci accorgiamo che quasi tutti hanno un significato molto preciso, a volta una specie di programma di vita – e con ogni traduzione una parte di questo si perde.

Fino ad oggi i genitori prestano particolare attenzione a come chiamare i propri figli e figlie, forse perché intuiscono, o sanno, che con ogni nome è collegato qualcosa di più. Forse la mia fissazione sul nome giusto, esatto, deriva anche dal mio passo preferito della Bibbia, dove il fatto che Dio mi chiami per nome è collegato ad una promessa:

“Ma ora così parla il Signore, il tuo Creatore, colui che ti ha formato: «Non temere, perché io ti ho riscattato, ti ho chiamato per nome; tu sei mio! Perché io sono il Signore, il tuo Dio, il Santo d’Israele, il tuo Salvatore.” (secondo Isaia 43,1-3)

Dopo questa introduzione sul significato del nome, torniamo adesso ai versetti biblici di oggi, dove non si tratta del mio nome, ma del nome di Dio, che è così tante volte più grande e più santo come qualsiasi nome umano non potrà mai essere. E la cosa meravigliosa: il mio nome è congiunto indissolubilmente con il suo nome!

Dio: è la parola più pesante di tutte le parole umane! Nessuna è stata più profanata e più dilaniata. Proprio per questo non posso rinunciare a pronunciarla.

Generazioni di persone hanno gettato su questo nome il peso dei timori della propria esistenza e l’hanno annichilita: essa giace nella polvere portando su di sé il peso dell’umanità.

(Martin Buber)

Sia santificato il tuo nome

Signore del mondo, ti chiamiamo padre.
Questo è il tuo nome.
Eppure parliamo di te, mille volte,
senza rispetto e senza amore.
Il tuo nome contiene un tesoro prezioso
affidato alle nostre mani.
Il senso della nostra felicità
e di ogni nostra fatica.
Proteggi il tuo nome
dalla nostra insensatezza.
Proteggici dalla sfiducia
e dalla nostra indifferenza.
Sappiamo che tu esisti,
che sei vicino, presente
come le persone e le cose che incontriamo.
Ma viviamo come chi non sa.
Viviamo molte giornate
come se la tua realtà fosse una parola vana.
Percepiamo l’aria, ma non te.
Colori e forme sono più visibili di te,
più udibili il suono delle nostre voci.
Proteggi tu stesso il tuo nome
di fronte alla nostra incapacità.
Mentre parlo di te aiutami, o Dio,
a infondere conforto a una persona,
a donarle pace nel tuo nome e pazienza.
Che possa benedirle con il tuo nome
e darle protezione,
Padre che sei nei cieli.
Il tuo nome è il rifugio in cui viviamo.
Aiutaci a costruire questa casa
anche per altri.

(Joerg Zink)

Pastorea Kirsten Thiele, Napoli