FLM: Due candidati per succedere a Martin Junge - Chiesa Evangelica Luterana in Italia

FLM: Due candidati per succedere a Martin Junge

Il 19 giugno il Consiglio FLM voterà il nuovo Segretario Generale/ Europa e Africa

La ricerca di un nuovo leader per la comunione ecclesiale luterana mondiale dopo la decisione di Martin Junge di lasciare in anticipo la carica di segretario generale, si è conclusa. Il prossimo 19 giugno il Consiglio della FML è chiamato a votare. Sono due i candidati che rappresentano in un certo senso due anime della Chiesa Luterana Mondiale, le radici e il futuro: l’Europa e l’Africa. La pastora Anne Burghardt dall’Estonia e il pastore Kenneth Mtata dallo Zimbabwe.

La pastora Anne Burghardt è attualmente direttrice dello sviluppo presso l’Istituto Teologico della Chiesa Evangelica Luterana Estone e consigliera per le relazioni internazionali ed ecumeniche della Chiesa Evangelica Luterana Estone.

Il pastore Kenneth Mtata è Segretario generale del Consiglio delle Chiese dello Zimbabwe.

Un comitato di ricerca di sette membri è stato nominato dal Consiglio della FLM per vagliare le nomine e proporre i candidati per l’elezione. La presidente della commissione, la vescova canadese Susan Johnson, ha comunicato la decisione della commissione al presidente della Federazione Mondiale Luterana, l’arcivescovo Panti Filibus Musa. Entrambi i candidati, così Susan Johnson, si distinguerebbero per le loro qualità di leadership, la sensibilità pastorale e la vasta esperienza nella comunione globale delle chiese con le sue 148 realtà aderenti. “Ora tocca al consiglio deliberare e decidere chi guiderà la comunione delle chiese della LWF nei prossimi anni.”

La posizione di Segretario generale diventerà vacante il 1° novembre 2021, quando l’attuale titolare, il pastore Martin Junge, lascerà l’incarico. Ha annunciato il suo ritiro nel maggio dello scorso anno. Junge è stato eletto per un primo mandato di sette anni nel novembre 2010 ed è stato rieletto per un secondo mandato dal consiglio nel 2017. Junge è stato presidente della Chiesa Evangelica Luterana in Cile e ha iniziato a lavorare alla FLM nel 2000 come responsabile regionale per l’America Latina e i Caraibi.

La FLM è una comunione mondiale di 148 chiese della tradizione luterana, che rappresenta più di 75 milioni di cristiani in 99 paesi; agisce per conto di queste realtà nelle aree tematiche delle relazioni ecumeniche e interreligiose, della teologia, degli aiuti umanitari, dei diritti umani, della comunicazione e delle varie aree di missione e sviluppo.

Il Segretario Generale della FLM dà esecuzione alle decisioni dell’Assemblea e del Consiglio della FML ed è il principale responsabile ecumenico della FML. Il Consiglio elegge il Segretario Generale per un mandato di sette anni. L’elezione del successore di Martin Junge avrà luogo il 19 giugno 2021 durante una sessione a porte chiuse del Consiglio della FLM. Per la CELI parteciperà al voto la rappresentante legale e vicepresidente del Concistoro, Cordelia Vitiello, membro del Consiglio FML dal 2017. Vitiello ritiene ottimo il lavoro della commissione proponendo una candidatura che dia l’opportunità ai membri del FLM di poter scegliere tra un uomo e una donna.

nd

03.06.21