Già oggi pensare al domani! - Chiesa Evangelica Luterana in Italia

Già oggi pensare al domani!

Passi di Passione | Settimo Giorno
Quaranta giorni di passione. Quadragesima. Quaranta giorni per accompagnare la passione di Cristo e prepararsi alla luce della speranza nel giorno della resurrezione. Quaranta passi. Martin Lutero interpretò questo tempo soprattutto come un viaggio interiore. E quindi non come una quaresima, tempo di fugaci rinunce dentro un perimetro di quaranta giorni, ma piuttosto come un tempo di pausa, di consapevolezza e di riflessione profonde. Un tempo di avvicinamento. Passo dopo passo. I pastori della Chiesa Evangelica Luterana accompagnano questi quaranta giorni con brevi suggerimenti di meditazione.

Pastore Martin Krautwurst, Comunità Evangelica Luterana di Merano

“Quaresima”, “Rinunciare”, “Sette settimane senza!”. – Sono sincero, quest’anno faccio davvero fatica con il digiuno. Ci sono già così tante cose di cui devo fare a meno in questo momento: incontrare gli amici, andare al teatro o al cinema, i ristoranti sono chiusi, i nostri figli non possono venire a trovarci e lo stesso vale per noi…

La vita della comunità non è paralizzata, no. Ma è tutto è molto diverso rispetto a quello a cui sono abituato. Al posto di salutare i primi turisti che solitamente in questo periodo dell’anno riempiono la nostra chiesa per partecipare al culto, posso controllare solo il numero delle visualizzazioni della nostra pagina web. Al posto di invitare amici ed appassionati a uno dei bei concerti dal vivo che fanno risuonare la mia chiesa, invio loro delle registrazioni digitali. Manca qualcosa, anzi, manca tanto: incontri e conversazioni, le strette di mano, la solita vita di tutti i giorni che era solita riempire la nostra città come i raggi del sole.

Sulla pagina di un calendario mi saltano nell’occhio le note parole di Martin Lutero: “Bisogna lavorare come se si volesse vivere in eterno, ma vivere come se dovessimo morire domani.“

Un simile pensiero, il grande riformatore l’ha espresso anche nel famoso testo in cui parla dell’albero di mele: quando pensi che non c’è più nulla da fare, agisci. Metti in moto qualcosa, non perdere mai la speranza, mantieni la tua fede affinché la vita possa ritrovare il suo spazio e il suo ritmo.

E così mi metto a pianificare: le vacanze, dei viaggi e degli incontri, perché so che dopo l’oscurità della notte, il sole sorgerà di nuovo. Dopo la solitudine e le privazioni, ci saranno ad aspettarmi incontri con persone care, eventi ed esperienze belli da vivere.

Una buona Passione a tutti voi.

24.02.2021

Trad.: nd