16 Dicembre 2020 | Una luce diversa

Durante l’avvento dell’anno scorso organizzai un fine settimana di meditazione per studenti di teologia. Durante un lavoro di gruppo mi presi il tempo di fare una breve passeggiata nell’edificio che ci ospitava.

Da una delle sale, ad un certo punto, mi arrivarono le note di una canzone natalizia: “Una luce risplende nell’oscurità”. Sapevo che, a parte il nostro gruppo, quel giorno si stava svolgendo una celebrazione dell’Avvento per persone non vedenti. Incuriosita, mi fermai e pensai: – saranno le persone non vedenti a cantare questa canzone?

Alla prima strofa seguì un momento di silenzio e poi sentì una donna leggere a voce alta il testo della seconda strofa. Poco dopo riprese il canto della seconda strofa. “Una luce risplende nell’oscurità”

Poi la porta della sala si aprì e dalla sala dove erano riuniti i ciechi uscì una persona. Feci in tempo vedere candele accese su tutti i tavoli.

All’improvviso mi ritrovai a pensare: “Ma come, lì dentro ci sono persone che vivono letteralmente in un’oscurità senza speranza, eppure queste stesse persone cantano della luce che squarcia la loro notte.

Che significato potrà avere un testo del genere per queste persone, mi chiesi? A che luce si riferiranno? Che aspetto potrà avere la luce per una persona che non può vedere? Forse, mi dissi, questa luce assomiglia per loro alle candele loro accese sui tavoli. Non possono certo vedere la luce di queste candele che qualcuno ha acceso per loro, ma se si avvicinano possono sentire il calore della candela, possono sentire il leggero crepitio della piccola fiamma che ondeggia nell’aria. Non occorre poter vedere la luce, pensai, ma devo avere la certezza che questa luce esiste.

In quel pomeriggio e da queste persone non vedenti ho imparato una nuova forma di fiducia. “Una luce risplende nell’oscurità”– e questa luce risplende anche se non riesco a vederla, se non riesco ancora a vederla.

(storia natalizia di Andrea Schwarz)

Eine besinnliche Adventszeit wünscht
Renate Müller, Prädikantin der Evangelisch-Lutherischen Gemeinde Bozen

Foto di Jerzy Górecki da Pixabay

 

Email: