Progetto diaconale nella comunità partner di Farandé, Togo

Alcuni anni fa, la comunità di Sanremo ha iniziato un gemellaggio con la comunità di Farandé in Togo e  ha contribuito alla costruzione della loro chiesa. I lavori erano iniziati già nel 1997, ma ancora nel 2013 quando, la comunità di Sanremo ha deciso di promuovere un “progetto più ampio”, mancavano ancora finestFarandè2re e porte…

Farandé è una cittadina con circa 2000 abitanti. Si trova nel nord del Togo nella zona della prefettura di Binah. La  comunità gemellata fa parte dell’ “EEPT” (Église Évangélique Presbytérienne du Togo / Chiesa Evangelica Presbiteriana in Togo). L’anno scorso aveva 190 membri, tra cui più del doppio di donne e ragazze (130) di uomini e ragazzi (60). L’evangelizzazione del Togo settentrionale da parte di missionari protestanti iniziò nel 1937. Nello stesso anno fu fondata una scuola di catechismo a Farandé, seguita da una scuola elementare nel 1947 e un centro medico nel 1956, che oggi funge da centro medico-sociale. I catechisti, e successivamente i parroci, fino alla metà degli anni ’60 provenivano principalmente dalla Francia, dalla “Società delle missioni” (PMI) di Parigi.
La nuova chiesa, in uso dal 2012, può ospitare fino a 400 persone, ma non è affatto troppo grande: durante i culti in occasione di matrimoni e altri eventi, sembra piuttosto piccola – tanti sono gli ospiti.
Farandè3La collaborazione è nata, poi, attraverso i contatti personali dell’allora pastore in servizio presso Sanremo. Per coinvolgere più giovani in progetti musicali, e in particolare per fondare un coro di tromboni, la comunità Farandé nei prossimi mesi, con il nostro aiuto, riuscirà ad acquistare alcune trombe, tromboni, tamburi vari, piatti, uno strumento a tastiera e microfoni, un mixer, un amplificatore e altoparlanti per la chiesa.

Andrea Massias, settembre 2019