4. Viene rispettata la mia volontà? - Chiesa Evangelica Luterana in Italia

4. Viene rispettata la mia volontà?

Con l’entrata in vigore della legge 219 il 31 gennaio 2018 le Disposizioni anticipate di trattamento contrariamente a prima hanno valore legale. Ciò significa che i medici devono attenersi a queste disposizioni, a meno che sussistano terapie non prevedibili all’atto della sottoscrizione, capaci di offrire concrete possibilità di miglioramento delle condizioni di vita. Le disposizioni anticipate di trattamento dovrebbero essere cofirmate da una o due persone di fiducia, che garantiscono l’applicazione della dichiarazione d’intenti. Un medico che per convinzioni religiose o etiche non vuole riconoscere le Disposizioni anticipate di trattamento deve farsi sostituire da un collega.