Parola del mese di ottobre 2021 - Chiesa Evangelica Luterana in Italia

Parola del mese di ottobre 2021

Facciamo attenzione gli uni agli altri per incitarci all’amore e alle buone opere. (Ebrei 10,24)

“Special Olympics” (Olimpiadi speciali) è il nome del più grande movimento sportivo per persone con disabilità intellettuali. Si dice che durante una delle loro corse sia successo quanto segue:

Uno dei corridori inciampa poco prima del traguardo e cade. Il suo sogno di salire sul podio del vincitore è finito. Ma poi succede questo: l’avversario, che ha un leggero vantaggio, si accorge che il suo inseguitore è caduto. E: si gira sui tacchi e corre indietro. Abbraccia in modo confortante colui che è steso a terra. Anche gli altri corridori fermano la loro corsa. Tutti arrivano a colui che è caduto. Lo circondano, poi lo aiutano a rialzarsi e continuano a correre insieme, a un ritmo che tutti possono tenere. Insieme raggiungono il traguardo.

Come sarebbe, anche in altri contesti, non vedere le persone intorno a me principalmente come concorrenti, avversari o addirittura nemici? Come sarebbe se la compassione e la misericordia fossero più grandi dell’ambizione e della volontà di vincere?

E ci mettiamo in cammino per raggiungere gli altri, specialmente quelli che giacciono a terra, in un percorso che ci porta insieme al traguardo?

 

Preghiera (Giovanni Mazzillo & Evert Sanders)

Prossimo, Gesù, è ogni uomo, per il semplice fatto di essere tale
e Tu per ogni essere umano sei diventato carne e sangue,
scendendo fin sui margini delle nostre strade.
Strade tortuose,
dove ancora oggi in tanti modi si rischia la propria vita,
perché la fame del possesso fa trattare gli altri come vuoti a perdere.
Qui Tu, samaritano buono, vieni a cercarci e,
pur coperti di sangue e di fango,
ci prendi tra le braccia e ci curi,
ci riconduci a casa dolcemente perché le ferite dolgano il meno possibile,
Oggi Ti chiediamo di renderci capaci di fare altrettanto,
non guardando né alle etichette e nemmeno agli impegni che ci attendono,
perché Tu Stesso ci attendi
nell’amore da praticare ogni giorno.

 

Pastora Kirsten Thiele, Napoli

Foto di Vicki Nunn da Pixabay