Prader segue a Schedereit

COMUNICATO STAMPA
9 – 11 Ottobre 2020: 1° sessione del XXIII Sinodo della Chiesa Evangelica Luterana in Italia
Ingrid Pfrommer diventa Vicepresidente del Sinodo

Un sinodo di presenza dopo il lockdown e il distanziamento sociale. Elezioni, bilancio e discussione di solo alcune mozioni. Disciplinati, con la maschera FFP2 davanti a bocca e naso e a più di un metro di distanza, i sinodali delle 15 comunità della Chiesa Evangelica Luterana in Italia si sono riuniti a Roma nel pomeriggio del 9 ottobre per la prima sessione del XXIII Sinodo.

Dopo la relazione di commiato del presidente uscente Georg Schedereit, che per motivi di salute ha rinunciato ad una seconda candidatura, il Sinodo ha eletto la nuova presidenza. Wolfgang Prader, membro della Comunità di Bolzano, fino ad oggi vice di Schedereit, è il nuovo presidente del Sinodo, Ingrid Pfrommer, presidente della Comunità di Torino e tesoriera uscente della CELI, è invece vicepresidente. Prader, in qualità di esperto informatico, ha intenzione di sviluppare il tema della chiesa digitale, una delle poche tematiche che potranno essere discusse durante il breve Sinodo 2020. Da una parte la pandemia, le firme per l’8xmille in calo così come il numero dei membri effettivi, d’altra la possibilità di vivere, o rivivere, la chiesa come comunità e condivisione grazie a punto alle nuove tecnologie… un compito entusiasmante quanto impegnativo attende la nuova presidenza.

Il 10 ottobre i membri sinodali eleggono anche i tre membri laici del Concistoro. La rappresentante legale della CELI, Cordelia Vitiello, corre per una riconferma, mentre gli altri due membri laici del concistoro, Ingrid Pfrommer e Angelo Ruggieri, non si sono ricandidati.

 

nd