Nasce il Consiglio delle Chiese Cristiane di Padova

Giovedì 25 maggio, ore 19,  la firma dello Statuto presso la Cappella universitaria San Massimo di Padova, vicolo San Massimo 2

Nasce ufficialmente domani, giovedì 25 maggio, con la firma dello Statuto, il Consiglio delle Chiese Cristiane di Padova. L’appuntamento è alle ore 19 nella Cappella universitaria San Massimo di Padova, con un momento di preghiera cui seguirà la sottoscrizione dello Statuto del Consiglio delle Chiese Cristiane di Padova, che sarà firmato da don Giovanni Brusegan (Chiesa cattolica romana – Diocesi di Padova); pastore Bernd Prigge (Chiesa evangelica luterana, Venezia – Abano Terme); pastora Ulrike Jourdan (Chiesa evangelica metodista, Padova); archimandrita Evangelos Yfantidis (Arcidiocesi Ortodossa d’Italia e di Malta); padre Liviu Verzea (Chiesa ortodossa rumena, Padova). Questo atto dà una forma più strutturata a un cammino, una collaborazione e uno stile di dialogo e fraternità che già da decenni sono vissuti tra le diverse comunità cristiane appartenenti a chiese differenti.
Il Consiglio delle Chiese Cristiane di Padova è un organismo che consente di rappresentare tutte insieme queste diverse forme di cristiani presenti nel medesimo territorio. Lo statuto è un breve testo che chiarisce la fede comune professata, le finalità e il funzionamento del Consiglio, che ha uno scopo pastorale, finalizzato alla testimonianza comune del Vangelo e alla collaborazione, ma anche ad altre attività, per esempio: il sostegno di iniziative e attività ecumeniche, la ricerca di risposte comuni a problemi e sfide che interpellano la fede cristiana; l’attenzione alla corretta informazione sulle chiese; la promozione dei rapporti con la comunità ebraica; il dialogo interreligioso in ordine alla pace e al bene comune; la promozione dell’integrazione contro ogni forma di razzismo e discriminazione ecc.
Il Consiglio delle Chiese Cristiane è un organismo presente in molte città italiane, costituito come impegno ecumenico da parte di diversi cristiani.

(SIR, Servizio Informazione Religiosa)