Alla Claudiana il premio speciale per la traduzione del Ministero per i Beni Culturali

Si è tenuta mercoledì 19 giugno a Roma, presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la cerimonia di conferimento dei Premi Nazionali per la Traduzione – Edizione 2012.
Istituiti dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e destinati “a traduttori ed editori italiani e stranieri che abbiamo contribuito alla diffusione della cultura italiana all’estero e della cultura straniera nel nostro paese”, i Premi si articolano in due sezioni: Premi per l’attività complessiva e Premi speciali.

Uno dei tre Premi Speciali per la Traduzione – l’unico attribuito a una casa editrice per questa sezione – è stato assegnato all’editrice protestante torinese Claudiana, che partecipava con le collane, con testo a fronte, “Opere scelte” di Lutero, Calvino e Melantone.

Queste e motivazioni dell’assegnazione del premio alla Claudiana:
“La Casa editrice Claudiana si distingue per l’accuratezza filologica e per l’apparato esegetico con i quali pubblica i classici del pensiero post-rinascimentale della Riforma. La libertà del cristiano di Lutero, in italiano e in latino, è una sconcertante disamina sulle aspettative salvifiche del genere umano, che si coniuga concettualmente con La confessione augustana di Filippo Melantone, autore della prima testimonianza del protestantesimo e delle disamine teologiche negli assetti normativi di istanza nazionalistica. La divina predestinazione di Giovanni Calvino e La  politica di Johannes Althusisus si collocano nella temperie provvidenziale, sintonizzata con l’avvento della rivoluzione industriale e con le sfide della modernità. L’apporto bibliografico della Claudiana costituisce pertanto un contributo di particolare rilievo nel panorama editoriale italiano, nel quale si configura come un fortilizio concettuale, vincolato alle tematiche di permanente problematicità”.

 Alla  cerimonia di conferimento del Premio, per Claudiana sono intervenuti Paolo Ricca, direttore della collana “Lutero – Opere scelte”, Holger Milkau, decano della Chiesa Evangelica Luterana in Italia, Raffaele Volpe, presidente dell’Unione Cristiana Evangelica Battista d’Italia, e Manuel Kromer, direttore dell’editrice.