Roma: simposio internazionale su “Lutero e i sacramenti”

Caricamento Eventi
26 febbraio | 14:00 - 1 marzo | 17:00
Piazza della Pilotta, 4 Roma, Italia

 

Per mluther_startseite_it_02olto tempo, sia da parte dei cattolici sia da parte dei luterani, si è avuta la convinzione che Martin Lutero, dopo l’iniziale rapporto conflittuale con la Chiesa, avesse abolito i sacramenti come efficaci mezzi salvifici. Dopo quasi cinquant’anni di dialogo luterano cattolico, si è invece potuto dimostrare che “la sola grazia nella fede nell’opera salvifica di Gesù Cristo” è da intendere non come l’esclusione dei sacramenti e della vita sacramentale della Chiesa, ma come una comune azione, fondata sulla Bibbia, di giustificazione, fede, sacramenti e ministero. Insieme, cattolici e luterani hanno imparato a  superare i pregiudizi ereditati dal passato e le controversie che ne sono derivate. Oggi, in una rilettura ecumenica, essi  possono iniziare a comprendere in modo nuovo le  preoccupazioni della teologia di Martin Lutero.
Il Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani, la Facoltà di Teologia della Pontificia Università Gregoriana e lIstituto Johan-Adam-Möhler per l’Ecumenismo organizzano una conferenza internazionale dal giorno 26 febbraio 2017 al 1 marzo a Roma. Questa conferenza è il contributo cattolico alla commemorazione della Riforma. Il Cardinale Kurt Koch, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani, ha confermato la sua partecipazione e terrà il discorso d’apertura. Parteciperanno anche numerosi teologi luterani e cattolici di provenienza internazionale.

Il 25 febbraio i partecipanti incontreranno la Comunità luterana e il giorno seguente parteciperanno al culto presso la chiesa della comunità, la Christuskirche in Via Sicilia 70.

Per ulteriori informazioni potete consultare la pagina www.luther-roma.net .